Archivio mensile Ottobre 2021

Diomniasoft

E-fattura: San Marino Definito il codice del destinatario

Le Entrate convalidano il codice dell’ufficio tributario del TitanoReverse charge con il documento telematico su «Fatture e corrispettivi»Matteo Balzanelli Massimo Sirri

L’agenzia delle Entrate “convalida” il codice destinatario 2R4GTO8 registrato dall’ufficio tributario di San Marino per lo smistamento delle fatture elettroniche nell’interscambio con l’Italia. È la principale novità del provvedimento 248717 delle Entrate che apporta alcune modifiche al provvedimento del 5 agosto 2021, contenente le regole tecniche per l’emissione/ricezione dell’e-fattura fra soggetti nazionali e operatori sammarinesi. Altri interventi correggono refusi o conseguono alla valutazione d’impatto sul trattamento dati.

Con la sostituzione del punto 4.2, è invece (meglio) precisato che il meccanismo del reverse charge sulle fatture elettroniche emesse da fornitori di San Marino senza addebito dell’Iva, va applicato in base all’articolo 17, comma 2, Dpr 633/1972, una volta visualizzato il documento reso disponibile su «Fatture e corrispettivi».

Diomniasoft

evasione Iva sotto il 20%

Effetto fattura elettronica: evasione Iva sotto il 20%

Prima inversione di rotta, ma le tasse evase restano a quota 80 miliardi

L’evasione Iva per la prima volta scende sotto la soglia del 20 per cento. Il che vuol dire che nella decennale lotta al sommerso si restringe la forbice tra l’Iva dovuta e l’imposta effettivamente incassata dall’Erario. Ma anche se sull’Iva il Fisco recupera un buon 6% di mancate entrate tra il 2018 e il 2019, l’Erario lascia ancora nelle tasche degli evasori, tra mancate dichiarazioni e omessi versamenti, qualcosa come 80,6 miliardi, considerando anche la Tasi. E non è finita. Al calcolo dell’evasione mancano all’appello i dati del sommerso contributivo e del mancato gettito dell’Irpef per i lavoratori dipendenti ma “irregolari”. Mobili e Parente

Sole24ore del 01/10/2021